In pista verso il futuro della fisioterapia. Insieme. Incontro a Maranello

14 marzo, 2018 - Categoria: Eventi

Si è svolto lo scorso 8 e 9 marzo, nella sede Ferrari di Maranello, l’incontro di formazione e aggiornamento con i titolari della rete vendita Italia di Human Tecar.

Un momento di grande confronto per mettere in pratica nuove strategie di approccio ad un mercato in continua evoluzione e sempre più competitivo, rafforzate dalla testimonianza del dottor Alessandro Biffi, cardiologo e titolare di Med-Ex, partner Ferrari, che ha raccontato l’esperienza del Progetto Benessere Ferrari – iniziativa intesa a migliorare lo stato di salute di tutti i dipendenti del gruppo e dei loro famigliari, nonché esempio concreto di come le più lungimiranti fra le società italiane considerino il welfare aziendale una risorsa non soltanto per gli stessi lavoratori, ma anche in termini di efficienza, soddisfazione e immagine corporate.

Prossimo appuntamento a Milano nel mese di novembre, per il Convegno “Fisioterapia che è… fisioterapia che sarà”, che vedrà la partecipazione di numerosi professionisti di vari ambiti, dalla medicina dello sport all’ortopedia, dall’odontoiatria al welfare aziendale, sino alla medicina estetica. Vi si discuterà il ruolo della fisioterapia e la sua centralità all’interno di tutte le discipline mediche.

articoli correlati
2 gennaio, 2019

MADRID: ultimo record nei 10 Km della San Silvestre Vallecana 2018

HumanTecar® all’Hospitalily Nike. Non poteva mancare l’appuntamento per la remise en forme di molti fra i top dell’atletica. Un rito irrinunciabile per riportare in equilibrio ogni meccanismo di corpo e mente, utile a favorire le[...]

21 dicembre, 2018

Buon Natale da HumanTecar®

Vi auguriamo un sereno Natale e un luccicante 2019! I nostri uffici saranno chiusi come da seguente calendario.  [su_frame][/su_frame]

Informazioni mediche

Tutte le informazioni presenti sul nostro sito Web sono fornite come un servizio ai nostri clienti e non possono essere utilizzate al posto di consigli e suggerimenti provenienti da fonti mediche qualificate e registrate. Richiedere un parere ad un medico professionista qualificato se si ritiene di essere affetti da una condizione medica discussa sul nostro sito.