Human Tecar presente al 1° convegno della Società Italiana di Medicina Riabilitativa Interventistica

15 maggio, 2018 - Categoria: Dolore acuto e cronico Eventi

Roma il 4-5 Maggio - Il presidente pro tempore, il prof. Raoul Saggini, nel suo editoriale per la costituzione di questa importante società ha dichiarato:

“La Medicina Riabilitativa Interventistica prevede che il clinico medico ponga in essere nei confronti del paziente affetto da specifici quadri patologici un approccio olistico che permetta di definire il progetto riabilitativo nella sua interezza e nel suo divenire, rendendo possibile la definizione di timing diversi ma contestuali per interventi conservativi e mini-invasivi allo scopo di contenere i tempi di trattamento, massimizzando i benefici riabilitativi e rispondendo così alle domande di salute poste in essere dalla società civile per la persona che soffre”

Human Tecar da sempre considera questi obiettivi fondamentali e li ha posti da sempre al centro del proprio modello operativo. Siamo lieti di aver supportato questo primo convegno e proseguiremo la collaborazione con SIMRI anche in futuro.

articoli correlati
9 ottobre, 2018

Il futuro del centro fisioterapico… con i corsi HumanTecar® è davvero positivo!

Da settembre è iniziata la sessione dei corsi di formazione organizzati esclusivamente per gli addetti al settore di tutta Italia inerenti non solo le nostre tecnologie e le modalità di trattamento di specifiche patologie ma[...]

24 settembre, 2018

MARATONA – Human Tecar® con Kipchoge e Cherono nell’albo d’oro a Berlino

Domenica, 16 settembre, alla conclusione della sua 45ma edizione, la storia della Berlin Marathon si è arricchita di nuovi, formidabili traguardi: Eliud Kipchoge, atleta keniota Nike supportato da Human Tecar® in partnership con Global Sports[...]

Informazioni mediche

Tutte le informazioni presenti sul nostro sito Web sono fornite come un servizio ai nostri clienti e non possono essere utilizzate al posto di consigli e suggerimenti provenienti da fonti mediche qualificate e registrate. Richiedere un parere ad un medico professionista qualificato se si ritiene di essere affetti da una condizione medica discussa sul nostro sito.