Continua la “guerra fredda” di Human Tecar contro infiammazioni e contratture, a Berlino

28 settembre, 2017 - Categoria: Eventi Sport

Domenica 24, Berlino sotto la pioggia autunnale avrebbe fornito lo scenario ideale per una spy story classica, alla John Le Carré o Joseph Kanon: foschia e chiaroscuri, romantici ponti nel parco di Tiergarten, nemici sempre in agguato… L’evento che vi raccontiamo, però, più che di Le Carré sa di Human Tecar; e i soli nemici a insidiare gli oltre 4.000 runner della World Marathon Major più veloce al mondo erano (tempo umido e piovoso a parte) le tensioni muscolari e infiammazioni tendinee che Human Tecar, da sempre, tiene sotto tiro – con licenza di uccidere le une e le altre.

Così è stato per numerosi dei partecipanti – senza contare cinque su sei atleti da podio, tutti supportati dalla nostra metodica non soltanto nella capitale tedesca, ma a casa loro e nei loro centri di allenamento: per gli uomini, Eliud Kipchoge, che dopo l’impresa monzese di Nike Breaking 2 si è confermato il numero 1 dei maratoneti mondiali con un tempo di 2:03:32 in condizioni meteorologiche difficilissime (nessuno ha mai corso una maratona più veloce in simili condizioni!). Al secondo posto, un sorprendente debutto: l’etiope Guye Adola, anch’egli assistito dalla nostra metodologia, con 2:03:46 – il debutto più veloce mai registrato nel corso di un evento ufficiale. Grandissima soddisfazione anche dal podio femminile, dove tutt’e tre le medaglie – oro, argento e bronzo – sono andate a “nostre” campionesse… Nell’ordine, Gladys Cherono in 2:20:23, Ruti Aga in 2:20:41, e Valary Aiyabei in 2:20:53.

articoli correlati
15 giugno, 2018

Basket: Human Tecar va a canestro con il Fenerbahçe

Si è appena concluso il campionato turco di basket e il Fenerbahçe si è aggiudicato il primo scalino. Una realtà sportiva, campione per la terza volta, che da dicembre dell’anno scorso ha trovato nella metodologia[...]

8 giugno, 2018

Roma, magia del Golden Gala: una task force Human Tecar a supporto dei più grandi atleti al mondo

Grande affluenza di nomi noti dell’atletica internazionale al Golden Gala di Roma che hanno usufruito del metodo di Human Tecar. Trattamenti personalizzati di recupero muscolare e ripetuti anche prima delle competizioni. Tendiniti risolte anche in[...]